Il pretesto di Egisto Visualizza ingrandito

Il pretesto di Egisto

145 ISBN-9788888522784

Nuovo prodotto

Autore: Angelo Dionigi Fornaciari

Maggiori dettagli

Scheda tecnica

Altezza mm. 210
Larghezza mm. 150
Spessore mm. -
Pagine n. 80
Tipo rilegatura -
Pubblicazione -

Dettagli

Un libro dedicato ad Egisto Malfatti e non solo. Un atto di affetto nei confronti dell’artista viareggino e con lui verso tutti coloro che hanno arricchito la storia culturale della città, in particolare i maestri del colore.
Il libro “Il pretesto di Egisto” scritto da Angelo Dionigi è di fatto un vero tributo agli artisti viareggini, in particolare ai pittori: da Viani a Marcucci, da Santini a Liberatore, da Di Giorgio a Francesconi. Ma non mancano accenni anche ai vari Van Gogh, Picasso, Rembrandt, Pontormo, Rosso Fiorentino, El Greco, a testimonianza di una passione struggente  per l’arte maturata nel corso degli anni dall’autore.
Architetto affermato, scenografo teatrale, Angelo Dionigi Fornaciari ha coltivato nel tempo questa attrazione per la pittura che gli permette di guardare il mondo circostante con un occhio affinato a cogliere colori, traslucenze e sfumature del contesto paesaggistico. Scorci delle Apuane e scorci del litorale descritti come se si fosse davanti ad un dipinto: una vera e propria scenografia.
Proprio come quelle che lo portarono a sancire il legame di lavoro prima e di amicizia poi con Egisto Malfatti.
L’artista viareggino lo mandò infatti a chiamare per realizzare, al posto dell’allora  malato Tono D’Arliano, le scene di uno spettacolo teatrale in programma, come tradizione, a Carnevale. Un incarico non da poco per il giovane Fornaciari, una sfida e un’avventura che lo ha portato negli anni a frequentare la casa di Egisto e di conoscerlo a fondo, in tutte le sfaccettature del carattere, nell’intimo e in pubblico.
Ecco che il libro si muove su due piani intrecciati: il ritratto dello chansonnier viareggino e un affresco del contesto storico locale.